Nei d'intorni

Bisceglie … è anche il punto di partenza per scoprire i mille volti della bellissima Puglia.

Grazie alla posizione geografica, il territorio per lo più pianeggiante ed il clima particolarmente favorevole, è stata da sempre terra ideale per insediamenti e zona di scambi commerciali e culturali.

Ambita da Oriente e da Occidente, fu sede di numerose colonie greche, fu anche territorio romano, subì invasioni barbariche, passò sotto dominio di Bisanzio. Soggetta alle incursioni saracene, divenne anche interesse dei Normanni.

Prima dell’Unità d’Italia fece parte del Regno di Sicilia, del Regno di Napoli ed in fine di quello delle Due Sicilie.

Le Puglie una parola semplice che racchiude le diverse aree presenti su questa lingua di terra stretta e lunga, diverse non solo per la posizione geografica ma anche per la propria storia e cultura: le zona del Gargano, la Terra di Bari, il Salento la Terra Jonica

Una vera e propria concentrazione di: sole, mare, buona cucina, vini squisiti, allegre feste religiose e popolari, reperti archeologici, castelli, torri, cattedrali ed altri monumenti; tutto contornato dalle persone che con il loro speciale carattere meridionale contribuiscono a creare un’atmosfera particolarmente accogliente e fanno della Puglia la meta ideale per una vacanza.

PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI

Questa parte di Puglia fu molto cara a Federico II, motivo per cui si è soliti indicare questa parte d'Italia come la "Puglia Imperiale". Le tracce che ha lasciato l'imperatore sono tantissime, notevole la presenza dei castelli federiciani. Numerose furono anche altre dinastie come quella dei normanni,dagli svevi e degli angioini. Da non dimenticare è anche l'importanza in epoca romana e pre-romana testimoniata dai reperti, dalle saline più grandi d’Europa dove sostano maestosi fenicotteri rosa, dai numerosi siti Ipogei (Parco Archeologico degli Ipogei) e dal parco nazionale dell'Alta Murgia.

Barletta, dichiarata città d'arte dalla Regione nel 2005, conserva il Colosso, enorme statua del V secolo che raffigura probabilmente l'imperatore romano Teodosio II, nonostante sia nota localmente con l'errata denominazione di Eraclio. Il Castello cittadino costituisce con la vicina Concattedrale di Santa Maria Maggiore un polo storico-architettonico di rilevante importanza. Sempre in territorio barlettano è situato il sito archeologico di Canne della Battaglia, luogo in cui vi fu la disfatta dei Romani da parte del generale cartaginese Annibale.

Emblema di Andria è Castel del Monte, castello costruito da Federico II di Svevia, situato su di una collina. Il castello è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, ed è raffigurato sulla moneta da 1 centesimo di Euro. Il castello presenta otto torri ed è locato in uno dei più bei luoghi della Murgia, all'interno del Parco Nazionale dell'Alta Murgia nel territorio di Andria.

La città di Trani, "perla dell'Adriatico", città del mare e del diritto con i suoi Ordinamenta maris, il Castello Federiciano, il Porto Naturale e Turistico, la "Villa Comunale" raro esempio di giardino sul mare e il suo splendido lungomare, la rendono unica e imperdibile. Ma è soprattutto conosciuta per la sua Cattedrale, dedicata al santo patrono San Nicola Pellegrino, edificata vicino al mare, in cui riflette la sua magnifica architettura romanico pugliese. Con una tale posizione scenografica, la Cattedrale di Trani è una delle chiese e dei luoghi più suggestivi d'Italia.

La città di Canosa di Puglia, antico centro dauno, poi divenuto romano, ove sono situati numerosi siti archeologici (circa 20) di rilievo e relativi a molte epoche, come il "Ponte sull'Ofanto", la Basilica di San Leucio , il Battistero di San Giovanni , l'acropoli e i diversi ipogei di epoca pagana. Nell'era precristiana, Canosa era uno dei maggiori e più floridi insediamenti dell'Apulia (grazie anche alla posizione geografica particolare).

BARI: Trulli, grotte , cattedrali, castelli musei, zone archeologiche, monumenti megalitici e ariose marine sono i poli di maggiore interesse turistico-culturale della provincia di Bari, che è anche capoluogo di regione.

LA PROVINCIA DI FOGGIA

Il Gargano, pensile tra cielo e mare, ha il significato di un paradiso di serenità. La Foresta Umbra, i laghi di Lesina e di Varano, i grandiosi santuari di S.Michele a Monte S.Angelo e quello di San Giovanni Rotondo, ove riposano le spoglie di Padre Pio, sono le maggiori attrattive turistico –culturali di questo comprensorio, che coinvolge le incantevoli Isole Tremiti e le antiche città di Lucera, Troia e Manfredonia, ricche di storia e monumenti.

LA PROVINCIA DI BRINDISI

Alle rovine archeologiche ed agli scavi di Egnazia sul mare Adriatico, si susseguono scorci marini ed ampi arenili sui quali sono insediati gli stabilimenti termali di Torre Canne e gli importanti complessi turistici di Ostuni che, all’interno, con il suo centro storico tutto lindo ed imbiancato a calce, offre ai visitatori uno scenario di incomparabile bellezza e suggestione. Fasano, accoglie tra i suoi ubertosi ulivi, lo Zoo Safari: un angolo d’Africa ove vivono allo stato libero belve feroci ed altri numerosi animali. Il capoluogo Brindisi, ha nel suo porto un ponte proteso verso la Grecia e il vicino Oriente, di cui conserva importanti vestigia.

La provincia di Lecce

LECCE capitale del barocco, possiede monumenti di grande ed insolita eleganza; S.Croce, Piazza del Duomo, le chiese dei SS. Niccolò e Cataldo e di S.Matteo, oltre all’Anfiteatro ed al Teatro romano. In provincia, numerosi sono i centri carichi di storia e di arte con stupendi paesaggi: Otranto, con i suoi monumenti, gli ampi arenili ed i prestigiosi villaggi turistici; Gallipoli sono il suo centro antico e le marine; Santa Cesarea con le sue terme; Porto Cesareo e S. Maria di Leuca, la punta estrema d’Italia. Le grotte preistoriche di Porto Badisco, della Zinzulusa e Romanelli, sono taluni degli altri più significativi motivi di interesse turistico-culturale, distribuiti anche in piccoli centri di questa provincia, tutta da scoprire.

La provincia di Taranto

La città, le sue contrade, ricordano gli antichi monumenti dei una civiltà ellenica che fu propria e che riaffiora nelle mute testimonianze dei reperti archeologici conservati nel Museo Nazionale di Taranto, la città dei due mari e del ponte girevole, il cui centro storico custodisce palazzi medievali di notevole pregio architettonico.

In provincia, di particolare interesse storico ed artistico sono i centri di Martina Franca con i suoi palazzi barocchi e il suo stupendo balcone sull’affascinante valle d’Itria, la messapica Manduria, ricca di monumenti antichi: Massafra, appollaiata sulla omonima gravina al centro di una vasta zona di insediamenti rupestri; Castellaneta e Ginosa sul mare Ionio, con verdi e fitte pinete che fanno da corona a spaziosi e lunghissimi arenili.